Bastoni per tende in ferro

Bastoni per tende in ferro battuto: quali tessuti scegliere?

Tende per bastone in ferro battuto: un mondo da scoprire

Da diversi anni si sono diffuse nel mondo dell’arredo di interni le tende a parete con bastone in ferro battuto, che vanno ormai soppiantando i tradizionali − e più impegnativi − tendaggi con mantovana.

Si tratta di tende concepite soprattutto per le portefinestre, che si ancorano al bastone di supporto per mezzo di anelli esterni o, più spesso, attraverso degli occhielli metallici incorporati nel tessuto della tenda stessa (a mo’ di tendina da doccia, per intenderci). I bastoni per tende, poi, rimanendo a vista, diventano anch’essi degli elementi di arredo importanti.

Facili da installare e da staccare per sottoporle a pulizia periodica, le tende di questo tipo incontrano il favore del pubblico per la bella estetica e per la versatilità di utilizzo.

I trend in ambito di tendaggi

Secondo i gusti e le esigenze, le tende con bastone in ferro possono infatti essere fissate al punto più alto della parete, in corrispondenza dell’angolo con il soffitto, oppure più in basso, poco sopra il telaio della finestra. Ancora, si può scegliere di acquistare una tenda appena più ampia della superficie della finestra che dovrà schermare, o al contrario optare per un tendaggio di dimensioni abbondanti da lasciare pomposamente arricciato.

Quanto alla lunghezza, gli ultimi trend del settore suggeriscono di lasciar “cadere” la tenda a filo pavimento per un effetto di maggiore eleganza − sebbene tale soluzione possa presentare qualche problema di praticità e pulizia. Infine, se non si riesce a trovare in commercio la tenda pienamente rispondente ai propri desideri, si potrà sempre decidere di farla realizzare su misura da un esperto.

La scelta della tenda perfetta dipende sostanzialmente dal gusto personale, ma anche da alcune caratteristiche degli ambienti da arredare. Ad esempio, appartamenti con soffitti bassi appariranno più ariosi se le tende saranno fissate più in alto possibile; stanze poco luminose beneficeranno di tendaggi dal colore chiaro e molto traslucidi; mentre, se gli ambienti hanno dimensioni ridotte sarà preferibile contenere anche le misure delle tende.

Quali tessuti abbinare al ferro battuto?

Parlando di tessuti, poi, ecco di seguito 3 macro-esempi degli stili più frequentemente reperibili sul mercato delle tende da interni, insieme a qualche consiglio di abbinamento in relazione allo stile del mobilio.

Tessuti fantasia

A trama fitta o larga, in fibre naturali o sintetiche, le tende a fantasia appagano la creatività, regalando una nota di allegria alle pareti che sono destinate a “vestire”. Proprio per tale ragione, vi consigliamo di scegliere questo tipo di tendaggi se la vostra casa ha uno stile urbano o moderno, se è poco affollata di mobili e quadri e se i muri sono dipinti con tonalità neutre.

Tende tinta unita in tulle o cotone leggero

Ideali per gli ambienti arredati con stile sobrio ed elegante, ma adattabili un po’ a tutti gli stili, sono un’ottima soluzione per lasciar filtrare la massima luce possibile. Possono essere percorse da discreti ricami e decori che conferiscono un’allure romantica.

Tende in cotone pesante o canapa di colore naturale

Come per la prima tipologia, si tratta di una scelta da ponderare con attenzione. L’incontro con un ambiente dalle atmosfere Shabby Chic è forse l’abbinamento più riuscito per questo genere di tende. Ma si può dire altrettanto per gli arredi in stile coloniale o arte povera.

A ogni stoffa il suo bastone

La scelta del colore e del tessuto delle tende è poi determinante per l’acquisto dei bastoni per tende in ferro battuto. Questo settore di mercato, infatti, offre ormai una grande varietà di modelli, più o meno essenziali o decorati, fra cui vi sarà facile − una volta scelto il tipo di tenda − trovare quelli che fanno al caso vostro. Scopritene di più sulla vetrina virtuale di Arte & Stile!

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *