Materasso su letto in legno

Materassi: 5 curiosità che forse non sai

Napoleone e il rapporto speciale con il suo materasso

Non è una novità che dormire bene cambi la vita di una persona. Questo concetto deve essere stato chiaro fin dall’antichità se si pensa che Napoleone, ad esempio, era solito portare dietro ad ogni suo spostamento il proprio materasso!

Molto più che uno strumento su cui dormire e riposare bene, dunque, ma un alleato per affrontare con la giusta carica tutte le giornate, anche le più complicate da gestire. Se anche un generale dell’antichità come Napoleone capiva l’importanza di dormire bene, sebbene all’epoca non si riposasse ancora su un comodo materasso di lattice, si intuisce quanto optare per il materasso giusto sia ai giorni nostri una scelta fondamentale per il vostro benessere!

I materassi nell’Antica Roma

Anche nell’Antica Roma dormire bene era considerato molto importante e i Romani, astuti guerrieri ma anche viveur, sapevano che scegliere un giaciglio comodo era davvero prioritario se poi il giorno si voleva essere vigili ed attivi.

Dormire su di un comodo materasso era inoltre un’esperienza di puro piacere: i Romani erano soliti riposare su dei veri e propri materassi sperimentali costituiti di lana, piume o fieno. Questi materiali venivano inseriti in sacchi di tessuto e quindi usati alla stregua di un moderno materasso.

Da Arteestile trovate un’ampia gamma di materassi adatti a tutte le vostre esigenze, da quelli in lattice ai materassi in memory foam!

Quando fu inventato il primo materasso in lattice di gomma?

Il primo materasso di gomma in lattice venne inventato nel lontano 1928, ed è soltanto il primo di una lunga serie che verrà prodotta negli anni, con migliorie sempre più evidenti. L’inventore del materasso fu John Boyd Dunlop, lo stesso fondatore della nota marca di pneumatici.

L’invenzione fu assolutamente rivoluzionaria per l’epoca, perché contribuì a cambiare in meglio le abitudini di vita delle persone, non abituate a tanta comodità durante i momenti importanti dedicati al riposo.

Se poi pensiamo che quelli in lattice sono stati i predecessori dei confortevoli materassi in memory foam, non possiamo che essere tutti grati a Dunlop per la sua intuizione!

Sonno tranquilli? Non proprio!

Sapete che ogni notte, mentre si dorme, si cambia posizione dalle 30 alle 40 volte? È per questo che il materasso deve essere pronto ad accogliere il peso e a gestire i continui cambi di posizione che si assumono, e garantire lo stesso la migliore esperienza di riposo e di sonno.

Oggi è possibile scegliere sul mercato tante tipologie di materassi, da quelli più semplici a quelli più moderni e all’avanguardia, come ad esempio quelli all’aloe vera o agli oli di ginseng, che aiutano a conciliare il sonno e a rilassarsi.

I consigli del Feng Shui per dormire meglio

Il Feng Shui è una disciplina cinese che studia le energie che scaturiscono dalle architetture e dalla disposizione degli oggetti all’interno delle abitazioni, con l’obiettivo di regalare un benessere globale il più possibile alto per chi vive all’interno delle case.

Anche la disposizione del letto è molto importante se si desidera godere del massimo dei benefici, e in particolare la posizione della testata del letto può avere ripercussioni più o meno benefiche sul sonno e sulla qualità di esso. Un’attenzione rivolta quindi alla disposizione degli oggetti all’interno della casa garantisce un’esperienza di vita che può essere davvero positiva e regalare tanta salute e benessere!

 

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *