Donna che dorme a letto

Topper in Memory: come ovviare a un materasso sbagliato

Sbagliare materasso? Capita

Quando si acquista un materasso, se non si ha modo di provarlo in showroom, si fa un acquisto a scatola chiusa. Il venditore può averci fatto una descrizione accurata del prodotto spiegandoci tutte le sue caratteristiche, oppure, nel caso di un acquisto online, possiamo aver letto con attenzione una descrizione quanto mai dettagliata, eppure può capitare che “messo alla prova” il materasso non si dimostri adatto a noi.

In effetti, per quanto si possa cercare il materasso perfetto, è solo dormendoci sopra che ci si rende conto se è veramente quello che fa per noi. E se si dimostra troppo rigido che fare? Meglio comprarne uno nuovo o scegliere un topper in memory?

Il topper in memory: quando e perché

Il topper, come dice il nome stesso, è sostanzialmente un coprimaterasso, ma un coprimaterasso con un’adeguata imbottitura che permette così di rendere più confortevole la superficie dove si riposa.

Il memory foam è il materiale che costituisce l’imbottitura e non c’è dubbio che esso assicuri il massimo comfort perché si adatta al nostro corpo evitando così i tipici mal di schiena che si verificano quando si dorme su un materasso troppo rigido. Oltre al comfort, il topper offre alcuni vantaggi da non sottovalutare.

Essendo leggero e poco ingombrante può essere rimosso senza alcuna difficoltà, si pulisce facilmente e costa decisamente molto meno di un materasso nuovo. Quindi topper in memory sempre e comunque? No, questa soluzione è consigliata solo se viene applicata a un materasso che non mostri segni di usura. Non puoi ovviare ai difetti di un vecchio materasso con un topper, visto che esso non può rimediare a molle ormai “stanche” e neppure a deformazioni, ma può semplicemente consentirti di riposare su una superficie più accogliente e non eccessivamente rigida.

Se il tuo materasso è vecchio, l’unica soluzione è quella di acquistarne uno nuovo, scegliendo tra i modelli a molle e in memory.

A proposito di materassi

Se hai comprato il tuo materasso dieci o quindici anni fa, non prendere neppure in considerazione l’acquisto del topper perché sarebbe una spesa totalmente inutile. Quello che devi comprare è un nuovo materasso e puoi scegliere tra i modelli a molle e quelli in memory.

Indeciso? Bene, allora eccoti una brevissima illustrazione delle loro caratteristiche per aiutarti a capire cosa sia meglio per te.

Il materasso a molle

Il materasso a molle garantisce un’equilibrata distribuzione del peso su tutta la superficie del materasso, inoltre ha una struttura meno cedevole, fattore da non sottovalutare per chi ha una corporatura robusta. Garantisce un’ottima traspirazione ed è perfetto per chi è particolarmente sensibile al caldo. Per contro, può dimostrarsi più soggetto agli attacchi degli acari.

Il materasso in memory

Il materasso in memory ha la capacità di adattarsi alle forme del corpo, quindi offre il massimo comfort, con il vantaggio che dopo pochi minuti la superficie ritorna alla sua forma originaria. Indeformabile dunque e, in più, è anallergico e igienico, ma ha bisogno di una cura particolare, infatti deve “prendere aria” ogni giorno. Il che significa che quotidianamente occorre lasciarlo scoperto per alcuni minuti. Si dimostra perfetto per bambini e per persone di corporatura non troppo robusta.

Le proposte di Arte & Stile

Nel nostro punto vendita trovi diversi modelli di materassi in memory e a molle, per darti modo di scegliere il “tuo” materasso. La qualità delle nostre proposte è tale che alcuni prodotti sono considerati veri e propri dispositivi medici per ovviare a problematiche posturali.

Nel caso tu scelga uno di questi presidi, potrai avvalerti anche della detrazione fiscale del 19% e allora perché non regalarti un riposo notturno davvero confortevole?

 

 

Photo Credits: freepik.com

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *